Le professore

| buttato dentro il 7 febbraio 2012 | alle ore 19:05 | da | nelle categorie demenza giovanile, news, politica | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Per me, più che quel che dicono, il problema delle ministre del governo Monti è che sembrano tre imitazioni di Gianfranco D’Angelo.


Tirarsela (un po’ meno)

| buttato dentro il 16 novembre 2011 | alle ore 21:14 | da | nelle categorie aosta, articoli veri, politica | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , | se hai qualcosa da dire leggi i 2 commenti e aggiungine un altro » |

Il titolare di questo blog – pieno di ragnatele – questa volta è finito sul quindicinale del PD locale, Le Travail.
In un pezzo che, a causa delle date (scritto il 31 ottobre, uscito il 14 novembre) e del precipitare degli eventi, puzza di muffa da morire. Vabbè…
(qui il pdf)


Tirarsela tanto

| buttato dentro il 3 novembre 2011 | alle ore 16:56 | da | nelle categorie aosta, articoli veri | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Oggi, il titolare pigro di questo vecchio blog è in prima pagina su LaStampa.it.
Ah, c’è anche la galleria fotografica.


Hop hop tale e quale

| buttato dentro il 6 giugno 2011 | alle ore 21:35 | da | nelle categorie aosta, politica | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Per la rassegna “Le rubriche che non avremmo mai voluto vedere su questo blog e nemmeno sugli altri“, riecco “Tale e quale“, una rubrica che il settimanale valdostano La Vallée notizie propone ai lettori da qualche tempo, con le somiglianze tra VIPs locali e VIPs nazionale e internazionali.

Il numero zero-bis (nel senso che probabilmente la rassegna si fermerà qui) di Tale e quale propone l’ispettore Gadget (a sinistra) e il consigliere comunale di Aosta e commerciante Franco Napoli.

Continua…


[AostaSera.it] Milanesio: «UniVdA alla Testa Fochi in sei anni». Unica incognita i finanziamenti

| buttato dentro il 17 febbraio 2011 | alle ore 22:19 | da | nelle categorie articoli veri | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

«Non avremo mai 20 mila studenti ad Aosta. Dobbiamo fare i conti con una rete di atenei esistenti nelle aree limitrofe, pensando a corsi qualificanti per un totale di 1500 o 2000 studenti». Lo ha detto Pietro Passerin d’Entrèves, rettore dell’Università della Valle d’Aosta, durante la seduta straordinaria del Consiglio comunale del capoluogo, convocato per discutere del progetto preliminare per il recupero della caserma Testa Fochi e la sua trasformazione in campus universitario. Buona lettura su Aostasera.it…


[Votantoine] La maggioranza regionale scricchiola per colpa di un dibattito televisivo

| buttato dentro il 17 febbraio 2011 | alle ore 13:11 | da | nelle categorie articoli veri | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , , , , , , , , , , , , | se hai qualcosa da dire leggi il commento e aggiungine un altro » |

La maggioranza regionale formata da Union Valdôtaine, Stella Alpina e Fédération Autonomiste ha navigato ferma come un transatlantico in acque agitate per quasi metà legislatura. Negli ultimi mesi è passata indenne all’insidioso confronto con la base unionista, descritta come riluttante ma che alla resa dei conti ha accettato di buon grado il disegno del vertice di un accordo con il Pdl. Ha resistito allo sfaldarsi del governo nazionale, con cui ha voluto un accordo politico proprio durante le strappo di Fini e il balletto di numeri risicati per la fiducia. Ha rintuzzato con calma serafica – e qualche piccolo sfogo – gli scatti in avanti di Leonardo La Torre, detto Diavolina: l’acceleratore ideale per fare scintille con il nuovo alleato azzurro. Buona lettura su AostaSera.it…


[Votantoine] In piazza per dire “basta”: dopotutto è febbraio…

| buttato dentro il 8 febbraio 2011 | alle ore 16:27 | da | nelle categorie articoli veri | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Un gruppetto di un trentina di donne, di diversa età ed estrazione sociale, si è radunato domenica in piazza Chanoux, ad Aosta, con cartelli dall’eloquente scritta “Sono donna e dico basta”. Qualcuno, a sinistra, ha colto la palla al balzo e ha messo la Bandierina Democratica (BD) sull’allegra brigata. «Erano in piazza contro Berlusconi», ha pensato Raimondo Donzel, consigliere regionale e segretario valdostano del Partito Democratico, passando di lì – non si sa quanto – per caso. Non sia mai: su Facebook si è scatenata una gazzarra senza eguali. Buona lettura su AostaSera.it…


[AostaSera.it] La Cittadella dei giovani ha disatteso gli obiettivi: parola di Consiglio comunale

| buttato dentro il 27 gennaio 2011 | alle ore 12:28 | da | nelle categorie articoli veri | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Consiglio comunale di Aosta ha bocciato la Cittadella dei giovani: «Dopo il primo anno di attività molte delle finalità educative, di prevenzione, di presenza sul territorio, di attivazione e sostegno alla creatività dei giovani sono state disattese». L’assemblea ha approvato all’unanimità una mozione, presentata dai gruppi di opposizione ALPE, PD e Sinistra per la città, che richiede al sindaco e alla giunta l’audizione dei gestori nella competente Commissione consiliare per illustrare le attività previste per il 2011, di accelerare l’apertura del centro d’incontro “Il globulo” di via Volontari del sangue e di verificare l’aderenza delle attività proposte dalla Cittadella con il progetto presentato. Buona lettura su AostaSera.it…


[AostaSera.it] Pirogassificatore: «Ci prendiamo le nostre responsabilità e concludiamo il ciclo dei rifiuti in Valle»

| buttato dentro il 27 gennaio 2011 | alle ore 9:26 | da | nelle categorie articoli veri | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Nel gennaio dello scorso anno, l’amministrazione regionale organizzò un incontro pubblico all’auditorium di Quart per spiegare i motivi della scelta di optare per un pirogassificatore rispetto ad un termovalorizzatore per il trattamento finale dei rifiuti in Valle d’Aosta. A distanza di un anno, in un secondo incontro riservato agli amministratori dei Comuni della Plaine, il “termovalorizzatore” è tornato a chiamarsi “inceneritore”, la strada verso la pirolisi e la gassificazione dei rifiuti è parsa ormai tracciata definitivamente e, a parte i “soliti noti”, il dibattito è filato via senza dubbi apparenti e con la “certezza” che il pirogassificatore è la scelta migliore. Buona lettura su AostaSera.it…


Qui lo dico e qui lo nego

| buttato dentro il 21 gennaio 2011 | alle ore 19:36 | da | nelle categorie aosta, demenza giovanile | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Il sottoscritto, prima della proposta odierna dell’ALPE di chiamarlo “Foyer des arts“, aveva elaborato come nome per l’ex cinema Splendor il formidabile “PalaCharaban“.