Fare un lavoro invidiato da tutti

| buttato dentro il 22 dicembre 2018 | alle ore 17:37 | da | nelle categorie giornalismo, news | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

hat_with_press_tagIeri sera un ragazzo tra i 25 e i 30 mi avvicina: «Tu fai il giornalista».
Dubito l’abbia capito dal mio abbigliamento di gran classe, o dallo sguardo costantemente curioso, anche perché il Borsalino nero con la scritta PRESS l’avevo dimenticato a casa. Più probabile mi aveva già visto da qualche parte.
«Eh beh, sì».
«Bel lavoro, guadagni un sacco di soldi».
Evvai, raccolgo subito la grande stima dell’uomo della strada.
«Magari… non è proprio così» biascico a mezza voce.
«Beh, guarda. Se avessi 30 mila euro non te li darei. Non mi fido dei giornalisti, non vedono l’ora di fregare la gente».
Evviva. La grande stima dell’uomo della strada all’ennesima potenza. Sono un po’ spiazzato ma non chiedo perché non si fidi: lo immagino, di questi tempi. Guardo l’amico che è con me in quel momento e mi invento una schiocchezza per buttarla in vacca.
«Lui fa il social media manager, a lui 30 mila euro li daresti?».
«Certo, a lui sì. A te, giornalista, non li darei. Perché non li prenderesti e mi faresti andare in galera per averteli dati».



Leave a Reply