Appuntamento a casa La Russa

| buttato dentro il 3 giugno 2008 | alle ore 12:36 | da | nelle categorie politica | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , | se hai qualcosa da dire leggi i 3 commenti e aggiungine un altro » |

Mi raccomando, non diteglielo: sorpresa! Ci troviamo tutti a casa di Ignazio La Russa, ministro della difesa, per fargli una sorpresa. Tutti nascosti dietro al divano, e quando accende la luce gli gridiamo “sorpresa!“. “Sooooooorpresa!!!

Non sapete perché? No, non è il suo compleanno.
Semplicemente, oggi se ne è uscito dicendo che il reato di clandestinità verrà sanzionato presto, perché ci sono comportamenti “meno gravi che sono sanzionati penalmente, come ad esempio la violazione di domicilio“. Visto che è “meno grave”, quando si troverà 250 persone in camera da letto, magari un pensierino, per cambiare idea, lo farà…


3 Comments on “Appuntamento a casa La Russa”

  1. 1 Fabio said at 10:17 on giugno 4th, 2008:

    In Francia il reato c’e e anche in Gran Bretagna,perchè solo a noi rimpono le palle?

  2. 2 manomano said at 10:32 on giugno 4th, 2008:

    Io trovo che come reato sia imperseguibile. E quindi non dovrebbe essere reato. Parlo dell’immigrazione clandestina. Come aggravante di altri reati (l’ultima di Silvio) sono perfettamente d’accordo.

    Tornando a La Russa, non puoi che condividere con me che la sua sia un’uscita estremamente infelice

  3. 3 Fabio said at 11:10 on giugno 4th, 2008:

    Certamente


Leave a Reply