Fatti, non parole!

| buttato dentro il 9 luglio 2008 | alle ore 14:11 | da | nelle categorie politica, web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Oh, comunque niente inciucio: su facebook Walter e Silvio non sono amici.


Credono nel web?

| buttato dentro il 25 marzo 2008 | alle ore 13:09 | da | nelle categorie aosta, genialità, politica, web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

L’alleanza autonomista e progressista ha messo su il proprio sito internet per le elezioni politiche. Sui manifesti elettorali, era sponsorizzato come niccoperrin.it, dominio che è registrato, ma non funziona. Ora, nella seconda tornata di manifesti e inserzioni, è sponsorizzato come niccoperrin.info, registrato e ovviamente non funzionante.
Niccoperrin.com? Non registrato.
Il .net? Libero anche questo.
Infine, niccoperrin.org: questo funziona, per modo di dire. La sezione “eventi e news” è vuota, la sezione “foto” è vuota, i “commenti” non ci sono. In pratica, una vetrina vuota.
Insomma, amano il web allo stesso modo dei loro diretti concorrenti, perronfosson.com, che hanno dato il meglio di sé nelle tradizioni valdostane, presentando questa bellissima “calotta cranica sezionata” in home page (nell’immagine a destra), bellissimo e costoso biglietto da visita, che con firefox si vede male e che con explorer non si vede proprio.


Ho ricevuto un avviso di garanzia…

| buttato dentro il 19 febbraio 2008 | alle ore 20:02 | da | nelle categorie web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Ricevo in mail e pubblico:

“Sei indagato!!!
Cerca di nascondere subito tutto, e fai veloce!!! il tuo nome è comparso questa mattina
insieme a quello di altri 150 indagati sul sito del CAFF di Roma. Controlla tu stesso
sei nella lista di gennaio, il sito è questo Xyx

P.S. In ogni caso io non esisto mi raccomando, non fare mai il mio nome!!!
Mauro Biffi”

La scelta dell’immagine è puramente casuale (per la gioia di qualcuno)

Update: La notizia si è diffusa: La Stampa, Corriere della Sera, La Repubblica


Sbarramenti elettorali, inutili come le tonsille

| buttato dentro il 24 gennaio 2008 | alle ore 20:02 | da | nelle categorie giornalismo, politica, web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , , , , | se hai qualcosa da dire leggi i 2 commenti e aggiungine un altro » |

Mentre al Senato succede di tutto, nella blogosfera italiana tutti scrivono di tutto, i giornalisti sparano qualsiasi cosa che gli passi per la testa, e Ferrara è sempre più intelligente, una delle convinzioni più trasversali è che serva assolutamente una nuova legge elettorale con sbarramenti più alti.
Balle.
Balle.
Balle.
I piccoli partiti non hanno senso, ma alle elezioni sono deboli. E’ dopo che diventano forti. E ancora più forti lo diventano se alle elezioni non esistevano.
Scissioni, nuovi partiti, gruppo misto, singoli deputati dissidenti, sono loro il problema: e non c’è soluzione, se non un cambiamento profondo nell’etica politica, per tagliar loro la testa. Anche se Follini, Dini, De Gregorio, Fisichella, Pozzi (Moana) e Casini si presentassero insieme, si dividerebbero inevitabilmente dopo. Non serve una laurea o un posto da direttore di giornale, per capirlo…


Trattatello senza pretese sui media moderni

| buttato dentro il 8 gennaio 2008 | alle ore 20:10 | da | nelle categorie cultura, giornalismo, psico, web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , , , , , , , , | se hai qualcosa da dire leggi i 7 commenti e aggiungine un altro » |

Pierpaolo, un anziano rocker valdostano che si sta finalmente laureando, mi ha chiesto di scrivere qualcosa sul “rapporto tra i media tradizionali, il web e i blog“. Ora, lui starà già pensando da giorni «‘sto stronzo di Alessandro Mano parla parla, ma si è dimenticato di quagliare».
E io sto pensando da giorni «non sono assolutamente in grado di scrivere su di un argomento così complesso, data la mia esperienza limitata e piuttosto strana».
Venendo al punto, ciò che avrei scritto, se lo avessi fatto, sarebbe suonato più o meno così: Continua…


Con quella pettinatura lì, non si può essere che stronzi

| buttato dentro il 6 dicembre 2007 | alle ore 14:54 | da | nelle categorie giornalismo, web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , | se hai qualcosa da dire leggi i 2 commenti e aggiungine un altro » |

E’ scomparso

Danilo Coppola
di anni 40 – immobiliarista

Ne dà il triste annuncio La Repubblica.


Auto-intervista marzulliana presa in giro per la rete

| buttato dentro il 28 novembre 2007 | alle ore 16:57 | da | nelle categorie web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Chi o cosa ti ha spinto a creare un blog?
Ohibò, iniziamo subito con le domande difficili. Non tutto ha un motivo, accade e basta. Credo che la causa di tutto sia me stesso, la mia voglia di scrivere, la necessità di ricordare: ho poca memoria. Il blog è mio e me lo gestisco io, scrivo quello che mi passa per la testa. E’ una traccia degli ultimi anni della mia vita; è un modo semplice per creare un archivio di pensieri, di accadimenti e di esperienze; è pubblico fino ad un certo punto, perché se non venite voi a scoprirmi non sarò io a disturbarvi.
Il tuo primo post.
Si chiamava “Perché?” e spiegava in breve la mia confusione e la mia totale mancanza di aspettative nell’apertura di un blog. Era il 2004, eravamo su Excite, travolti dagli inizi della blog-mania (che era “pura”, esente dai secondi fini odierni). Non sono certamente un precursore dei blog, ma sicuramente uno di quelli della prima ondata: il blog era divertimento, era libertà ed era hobby. Adesso spesso è diventato scontro, obbligo, lavoro. Contenti loro…
Il post di cui ti vergogni di più.
Non credo ci siano post di cui mi vergogno, ma potrei cambiare idea. Sono passati quattro anni, ma credo di non aver mai fatto scivoloni: ho navigato a vista cavandomela abbastanza bene. Soltanto un piccolo screzio con un amico, a causa di un’incomprensione blogghesca, potrebbe rientrare nella categoria: ma se tornassi indietro, lo rifarei di sicuro. E non ho istinti di autolesionismo.
Il post di cui sei più fiero.
Sono numerosi. Forse la categoria di post di cui sono più fiero, e che rileggo con maggiore piacere, è quella di “vita vissuta”, come il resoconto di Pila 2005, e comunque quelli legati ad eventi e giorni speciali.
Per quanto pensi che continuerai a scrivere sul tuo blog?
Quando ho aperto avrei detto “finché ne avrò voglia“. E la risposta non cambia. Avessi dei lettori, mi porrei il problema di essere interessante. Ma visto che viaggio sottotraccia, chissenefrega…


Chiavi di ricerca…

| buttato dentro il 28 novembre 2007 | alle ore 13:53 | da | nelle categorie domande, web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Giungono da queste parti alcune categorie di persone:
il voyeur cerca “cesare cadeo e bionda i raccomandati” o “video ragazze troppo scollate“, “guardoni sulla neve foto“, “vittoria puccini tette” e l’abbastanza preoccupante “sex manomano“.
I buontemponi cercano “canzone blues del mandriano“, “pavarotti aveva la dentiera?” o “una birra è per sempre“, o il più impegnato “giornali quotidiani alta savoia“.
I valdostani giungono qui cercando “trenino cogne infinita“, ricerca che è tutto un programma, oppure “paesino sperduto valle d’aosta“.
I cercatori di news distratti, che nell’ultimo mese sono una quindicina, cercano “raffaele solletico“.
I Ris cercano “come si fa rilievi fotodattiloscopici“.
Walter Veltroni, preoccupato, cerca “i partiti che formano il pd“, si augura di “spalmare politichese” e digita il programmatico “condannare il populismo“.
E, per finire alla grande, ben cinque utenti cercano (e trovano) tanta “cacca“.


Downhill, freeride, four-cross e compagnia danzante

| buttato dentro il 26 novembre 2007 | alle ore 20:09 | da | nelle categorie cultura, sport, stra-cult, web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Visto che da queste parti non si scrive abbastanza, abbiamo aperto anche questo.

Nell’immagine, il mostro Sam Hill (campione del mondo e vincitore della coppa del mondo di mtb downhill) a Maribor, fine stagione. Foto rubata a Transcend Magazine.


Contaminazioni comunicative

| buttato dentro il 16 maggio 2005 | alle ore 20:04 | da | nelle categorie giornalismo, sport, web | parlando di gioiosi argomenti quali ad esempio , , , , | se hai qualcosa da dire scrivilo qui » |

Oggi, da buon ciclofilo, ho comprato la Gazzetta. In prima pagina, stupore: un pop-up!!!
Un adesivo giallo di non so che sponsor, facile da togliere proprio come un pop-up internettiano, ma fastidioso al punto giusto da essere ricordato.
D’ora in poi comprerò soltanto giornali senza pop-up, già li pago e devono pure coprirmi il testo che voglio leggere?